23.2 C
Cuba
lunedì, 20 Settembre, 2021

Curiosità cubane – Auto, moto e …. la balita del gas!

Cuba offre il fascino della diversità suo vero valore aggiunto in un Mondo sempre più uniformato

Uno degli aspetti che affascinano maggiormente i turisti europei a Cuba, soprattutto se non giovanissimi, è ritrovare nella piena attualità dell’era moderna brandelli del proprio passato, ormai da tutti quasi dimenticato.

Il più eclatante e  suggestivo, che salta subito all’occhio una volta usciti dall’aeroporto all’arrivo, è la grande varietà di vecchie auto,  scomparse da decenni dalle nostre strade e  visibili da noi solo in qualche raduno di auto d’epoca.

Non mi riferisco unicamente alle imponenti ed affascinanti auto storiche americane pre 1960, ma anche alle auto un poco più moderne, si fa per dire, come le numerosisime Lada, che non sono altro che le vecchie FIAT 125 costruite in Russia o i Polky, come sono chiamate qui a Cuba che non sono altro che le FIAT 126 costruite in Polonia . Anche le moto a motore a scoppio sono vetuste ed in genere provenienti dai paesi della ex cortina di ferro, con nomi e marche a noi sconosciuti ad eccezione della nostra (e mia come da foto!)  Vespa PX Piaggio.

Circolano poi pochissime moto moderne, soprattutto se di grossa cilindrata, ad eccezione – a volerle chiamare moto – dei tantissimi scooter elettrici cinesi. Ma auto e moto meriteranno uno o più articoli dedicati.

Volevo soprattutto raccontare del gas. Solo in alcuni quartieri della capitale cubana, cosi come in altre città de la Isla, il gas per cucinare o per i rari scaldabagno è erogato da una rete casa per casa, il cosidetto  gas di città

Fino allo scorso anno aveva un prezzo simbolico. Non è leggenda che molti incoscenti, per non sprecare fiammiferi, lasciavano un fornello acceso H24!

In buona parte dell’Avana e in quasi tutto il resto di Cuba il gas è fornito tramite balita de gas ovvero bombole del gas che sono segnate sulla libreta de abastecimiento, quella che un tempo in Italia si conosceva come tessera annonaria.

Centro consegna Bombole del gas a La Lisa
Questo è uno dei tanti punti dove la bombola del gas vuota viene sostituita con una piena

Certo, so che in Italia, soprattutto nei piccoli paesi questo sistema è ancora in vigore, ma da noi le bombole, dietro lauto pagamento (circa 35 €) vengono consegnate a casa.

A Cuba invece si deve andare con la bombola vuota per farsela sostituire. Fino alla fine del 2020, prima della riforma dei prezzi e dei salari, il costo della ricarica, o meglio della sostituzione vuoto per pieno, era di 7 pesos cubani (circa 0,20 €) e si poteva andare a cambiarla solo a partire dal giorno stabilito. Se il gas ti finiva prima erano guai!

Ora è sensibilmente aumentato il prezzo che è arrivato a 180 pesos cubani (poco più di 6 €).

Bombola del gas motorizzata
C’è chi la porta in spalla, io sfrutto la Vespa

Interessante vedere i più svariati metodi per andare a sostituire le bombole. Pochi fortunati usano l’auto, la maggioranza curiosi carrelli inventati per l’uso o addirittura passeggini dismessi, mentre i più giovani se la caricano semplicemente in spalla. 

Fra le varie figure professionali cubane c’è il mensagero persona che, dietro un modesto pagamento mensile,  si occupa andare alla bodega a prendere i prodotti alimentari, di igene personale e la bombola del gas distribuiti ogni mese con la libreta.

Servizio che utilizzavo anch’io prima del Covid19 e che ora assolvo personalmente.

 

 

 

Marco Gargiullo
Marco Gargiullohttp://www.cubanite.net
Milanese, nato all’inizio degli anni ‘60, mi sono trasferito a Cuba alla fine del 2004. Vivo a La Lisa (La Habana) con mio figlio teen ager.

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

VISITA IL NOSTRO GRUPPO FACEBOOK C.I.R.C.

- Advertisement -

Latest Articles